i 10 dubbi ricorrenti della gente

dubbi-300x222

Quasi ogni giorno della mia vita, ho la fortuna di conoscere volti nuovi con annesse storie affascinanti, dove a primo impatto vi è una sorta di prudenza macchinosa nel perlustrare cosa si cela dietro ogni strato di pelle, carne e ossa. “l’inizio è sempre bello” si dice, ma cosa affascina me in particolare è il dopo, quando le maschere iniziano a crollare per lasciare scoperto il lato veramente interessante di ognuno, la parte meno divertente e più sfacciata per molti.

Mi affascinano i dubbi e le paure di chi ho di fronte e noto una certa ricorrenza di caratteristiche e di logiche che accomunano la maggior parte di questi soggetti.

Diciamo che se la paura di morire lascia scaturire quell’inferno di emozioni negative dalle quali si originano i peggiori misfatti di questo pianeta, d’altro canto vi sono molteplici vie di uscita da ciò che i media e quanto altro si oppone tra noi e la nostra ascesa alla felicità più densa e pura. (di questo ne ho già parlato nei precedenti articoli)

I 10 dubbi ricorrenti sono:

1 non so se ce la farò/ ho paura di fallire, di perdere

2 ho paura di essere giudicato male dagli altri

3 vivere cercando felicità o trovare felicità nella sicurezza?

4 sono felice?

5 guadagnerò abbastanza per vivere bene?

6 quali sono i miei veri talenti, le mie passioni?

7 ho paura di soffrire, di morire

8 se amo una persona sarò ricambiato?

9 sto facendo la cosa giusta?

10 credere o non credere in un Dio?

Come ho anticipato prima questi dubbi si manifestano dal momento in cui si ha un contatto approfondito con le persone e vengono esplicitati attraverso atteggiamenti per lo più contraddittori come ad esempio cambiamenti repentini di umore, esuberanza eccessiva e altri che lasciano trapelare come le persone si chiudano nel tentativo di negare a se stessi dure verità o approfondimenti riguardo questi dubbi ricorrenti, dai quali magari, una vera ed unica risposta non vi è per molti.

Cresciamo e veniamo plasmati da ciò che abbiamo vissuto e se per molti il cambiamento è fonte di routine, per altri l’abitudine diventa una sorta di patologia che causa non solo il sorgere di questi pensieri, ma anche il saldarsi di essi nella mente, come fossero una maledizione dalla quale la via di uscita è solo una: semplicemente non vivere più..

Una risposta a queste domande spesso non c’è, ma chi affronta con relativa semplicità la vita, sa cosa significa diventare complice di questi dubbi. Un esempio palese sono le persone che giorno dopo giorno cercano la verità dietro ogni dove o coloro che ritengono affascinante lo stesso fatto che respiriamo, pensiamo e parliamo.

Assecondare queste incertezze al fine di rendersi “nemica” la vita è la causa del male che si nasconde nel mondo, assecondarle per rendere più attraente questa vita è la base di ogni crescita personale, collettiva e soprattutto la base di un vivere felice.

Se si avessero le risposte a tutto non avrebbe più tanto senso vivere, scoprire, studiare e quanto altro. Il fascino sta proprio in questo, ma se quella che noi riteniamo una perdita di tempo lo fosse davvero? Se non altro avremmo la certezza di aver vissuto una vita interessante e felice.

Come sempre, se volete approfondire il discorso, contattatemi in privato e sarò felice di parlarvene.

Annunci

10 pensieri su “i 10 dubbi ricorrenti della gente

    1. Vero! Il problema però tende a rimanere nel tempo per una buona parte dei soggetti, che sia il mondo che corre troppo o l’eccesso di informazioni è tutto da constatare, ma purtroppo è la verità. Grazie per l’appunto.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...