Spegnere l’ISIS

1434897679-isis-bandiere

Questo articolo voglio dedicarlo a coloro che sono più sensibili ai recenti fatti accaduti in Francia, ogni spunto è valido per riflettere ed attuare un processo di crescita interiore, specie l’affrontare le proprie paure e i propri dolori.

Premetto che sono vicino alle vittime dello scorso venerdì anche se non imposto la mia immagine profilo FB mettendoci i colori della bandiera francese come va di moda adesso o cantando la marsellaise insieme a tutti.

Allora analizziamo l’ISIS per quello che è: un gruppo di persone mosse da una ideologia religiosa molto spinta che li muove a credere di essere coloro che accompagneranno la fine del mondo o il cosi detto GIORNO DEL GIUDIZIO.

Immaginate ora chi ne potrebbe fare parte: gente altamente specializzata nel combattimento che vede nell’isis una ideologia corretta ma anche una grossa fonte di guadagno.. si stima un giro di milioni e milioni che muove le menti di coloro che vengono assoldati presso le loro fila, basterebbero anche dei morti di fame mendicanti che ormai non hanno più motivo di credere in una religione o nel bene del mondo, la pace, ecc.. Chi sta per strada potrebbe vedere l’isis come un angelo, una salvezza o semplicemente un mondo per vendicarsi di chi tanta fame gli ha fatto patire, sia perchè ci è nato e cresciuto, sia perchè ci è diventato.

Partito dall’essere un gruppo di 10 persone circa ora si è esteso fino a prendersi l’Iraq e in parte la Siria, imponendo la loro visione a suon di mitraglia, si perchè la loro visione segue la profezia di Maometto passo per passo e ciò la rende inflessibile e giusta.

Non mi ritengo un religioso molto affermato anzi, la Domenica non vado a messa ma intanto so bene che ognuno ha il suo concetto di giustizia maturato nel corso della sua esistenza che lo spinge ad adottare certi comportamenti anziché altri, loro no, vedono il loro punto di vista.. e basta.. ciò gli da forza e gli dona questa capacità di sembrare delle macchine da guerra islamiche, ma loro hanno paura in realtà.. ne hanno più di noi.. sono in minoranza e sanno bene che l’europa e l’America sono ostacoli troppo grandi da superare.

Cosa fanno per attenuare il problema e per prendere piede? instillano paura nel cuore della gente del mondo e la sfruttano per distrarci dai nostri obiettivi economici, politici e tutta l’attenzione si concentra su di loro, su di quanto essi siano grandi e potenti, di quanto non abbiano paura e su quanto essi possano essere imprevedibili e pericolosi.

Arrivo al dunque: temere l’isis, avere paura di un eventuale attacco altro non fa che renderli più potenti, gente riflettete sempre con razionalità ad ogni fatto, scoprite sempre la verità dietro ogni scenario di guerra e non, non abbiate paura ma combattete l’isis in contropiede, non avendo paura ma cercando di dare il vostro contributo per placare per sempre questa minaccia che così grande non è se deve puntare a questi mezzucci psicologici per farsi strada verso il suo obiettivo ultimo.. il giorno del giudizio.

Veramente pensate che degli esseri umani come noi ma cresciuti con ideali diversi abbiano il diritto di metterci i piedi in testa? Sono umani come tutti ma anche persone non disposte ad accettare altre religioni, altri punti di vista, persone guidate soltanto da ciò che gli fa comodo credere piuttosto che da ciò che dovrebbero ricercare in continuo..

Facile fermarsi alla realtà che più ci fa comodo e non vederne delle altre, almeno ci possiamo illudere che alla fine di questa vita altro ci sia ma anche no e ciò ci rende malatamente felici.. ma solo chi veramente cerca la verità può trovare la serenità insita in questo percorso razionale-mistico, non chi si ferma e accetta una cazzata solo per paura di scoprire qualcosa di buio e inaspettato.

è anche e soprattutto la paura dell’ignoto che ci frena dal vedere senza lenti personali questa realtà, ragazzi per combattere l’isis cercate la vostra verità e il vostro senso, tanto alla fine un destino che ci accomuna ce lo abbiamo noi tutti che respiriamo su questo pianeta.

Badate dalle banalità o dalle verità troppo facili ma vivete il vostro percorso e ascoltate i segnali che vi guidano.. il vostro intuito.. la verità la troverete ascoltando il vostro cuore ma soprattutto quello altrui..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...